Abbinamenti

Gamberoni in guazzetto
Un appetitoso secondo di mare che esalta al meglio e con semplicità il gusto delicato di questi crostacei. Le carni polpose e sode dei gamberoni sono avvolte da un saporito sughetto, il guazzetto appunto.

News

Le tipologie di Prosecco
Il Prosecco rappresenta una storia di successo tutta italiana ed è ad oggi, a volume, tra le tipologie di spumante più vendute al mondo. Per comprenderne la fama, basa pensare che il Prosecco non è solo uno spumante, ma è anche molto altro. Spesso la complessità di questo mondo porta i consumatori a confondersi sulla tematica e sulle differenti tipologie di Prosecco esistenti. Quali sono i tipi di Prosecco?  Per contestualizzare al meglio la tematica è necessaria una suddivisione per parametri: area geografica grado zuccherino perlage. L’area geografica per classificare il Prosecco La prima differenziazione quindi riguarda il territorio, che va suddiviso in due zone: La DOC; l’area più vasta ed il Prosecco più diffuso. La sua produzione avviene all’interno di un territorio che comprende 9 provincie, distribuite tra Friuli Venezia Giulia e Veneto: Venezia, Treviso, Padova, Pordenone, Trieste, Udine, Vicenza, Belluno e Gorizia. La denominazione di origine controllata assicura che il Prosecco venga prodotto tramite standard precisi, garantendo una qualità costante e un carattere distintivo che rispecchia le qualità del territorio più ampio. La DOCG; è un’area meno estesa rispetto alla DOC, che si riferisce al territorio circoscritto, e qualitativamente più rilevante, delle Colline di Conegliano Valdobbiadene e di Asolo. L’area di produzione del Prosecco Superiore DOCG è più collinare e montuosa, con una maggiore esposizione al sole e una minore resa per ettaro rispetto alle aree di produzione del Prosecco DOC. Questo consente una maturazione più lenta e graduale dell’uva, che si traduce in un vino complesso e in un...